Infezione via urinaria: Tutto quello che devi sapere – Guida definitiva

Torna a Blog
Infezione via urinaria: Tutto quello che devi sapere - Guida definitiva

Infezione via urinaria: Tutto quello che devi sapere – Guida definitiva

Infezione via urinaria: Tutto quello che devi sapere – Guida definitiva

Un’infezione del tratto urinario è un’infezione da microbi.

Questi sono organismi troppo piccoli per essere visti senza un microscopio.

La maggior parte delle infezioni del tratto urinario sono causate da batteri, ma alcune sono causate da funghi e in rari casi da virus.

Le infezioni urinarie sono tra le infezioni più comuni negli esseri umani.

L’infezione può verificarsi ovunque nel tratto urinario.

Il tratto urinario è costituito da reni, ureteri, vescica e uretra.

La maggior parte delle infezioni coinvolge solo l’uretra e la vescica, nel tratto inferiore.

Tuttavia, le infezioni del tratto urinario possono coinvolgere gli ureteri e i reni, nel tratto superiore.

Sebbene le infezioni del tratto superiore siano più rare del tratto inferiore, di solito sono anche più gravi.

 

Sommario

  • Sintomi
  • Sintomi negli uomini
  • Sintomi nelle donne
  • Trattamento
  • Antibiotici per UTI
  • Rimedi casalinghi
  • Infezione via urinaria non trattata
  • Diagnosi
  • Cause e rischi
  • Rischi per gli uomini
  • Rischi per le donne
  • Prevenzione
  • Infezione via urinaria cronica
  • Infezione via urinaria e gravidanza

 

Infezione via urinaria

Infezione via urinaria: sintomi 

I sintomi di una infezione per via urinaria dipendono da quale parte del tratto urinario è infetta.

Le infezioni del tratto urinario inferiore colpiscono l’uretra e la vescica.

I sintomi  del tratto inferiore includono:

  • Bruciore con la minzione
  • Aumento della frequenza della minzione senza urinare molto
  • Aumento dell’urgenza della minzione
  • Urina sanguinante
  • Urina torbida
  • Urina che assomiglia a cola o tè
  • Urina che ha un forte odore
  • Dolore pelvico nelle donne
  • Dolore rettale negli uomini

Le infezioni del tratto urinario superiore colpiscono i reni.

Questi possono essere potenzialmente pericolosi per la vita se i batteri si spostano dal rene infetto al sangue.

Questa condizione, chiamata urosepsi, può causare pressione sanguigna pericolosamente bassa, shock e morte.

I sintomi del tratto superiore includono:

  • Dolore e tenerezza nella parte superiore della schiena e nei fianchi
  • Brividi
  • Febbre
  • Nausea
  • Vomito

 

Infezione via urinaria: sintomi per gli uomini

I sintomi di un’infezione urinaria del tratto superiore negli uomini sono simili a quelli nelle donne. I sintomi di un’infezione urinaria del tratto inferiore negli uomini a volte includono dolore rettale oltre ai sintomi comuni condivisi da uomini e donne.

 

 

Infezione via urinaria: sintomi per le donne

Le donne con un’infezione urinaria del tratto inferiore possono provare dolore pelvico.

Questo è in aggiunta agli altri sintomi comuni.

I sintomi delle infezioni del tratto superiore tra uomini e donne sono simili.

 

 

Infezione via urinaria: Trattamento

Il trattamento di una infezione per via urinaria dipende dalla causa.

Il medico sarà in grado di determinare quale organismo sta causando l’infezione dai risultati dei test utilizzati per confermare la diagnosi.

Nella maggior parte dei casi, la causa sono i batteri. Le infezioni del tratto urinario causate da batteri vengono trattate con antibiotici.

In alcuni casi, virus o funghi sono le cause.

Le infezioni sono trattate con farmaci chiamati antivirali.

Spesso, l’antivirale cidofovir è la scelta per trattare le infezioni del tratto urinario virale.

Le infezioni del tratto urinario fungine sono trattate con farmaci chiamati antimicotici.

 

 

Infezione per via urinaria: gli antibiotici

La forma di antibiotico usata per trattare una infezione per via urinaria batterica dipende solitamente da quale parte del tratto è coinvolta.

Le infezioni del tratto urinario inferiore possono solitamente essere trattate con antibiotici orali.

Le infezioni del tratto superiore richiedono antibiotici per via endovenosa.

Questi antibiotici vengono introdotti direttamente nelle vene.

A volte, i batteri sviluppano resistenza agli antibiotici.

Per ridurre il rischio di resistenza agli antibiotici, il medico probabilmente ti sottoporrà al ciclo di trattamento più breve possibile.

Il trattamento in genere dura non più di 1 settimana.

I risultati della tua urinocoltura possono aiutare il tuo medico a selezionare un trattamento antibiotico che funzionerà meglio contro il tipo di batteri che sta causando l’infezione.

Sono allo studio trattamenti diversi dagli antibiotici per le infezioni del tratto urinario batteriche.

Ad un certo punto, il trattamento delle infezioni del tratto urinario senza antibiotici può essere un’opzione per le infezioni del tratto urinario batteriche utilizzando la chimica cellulare per modificare l’interazione tra il corpo e i batteri.

 

 

Infezione via urinaria: Rimedi casalinghi 

Non ci sono rimedi casalinghi in grado di curare un’infezione del tratto urinario, ma ci sono alcune cose che puoi fare per aiutare i tuoi farmaci a funzionare meglio.

Questi rimedi casalinghi per le infezioni del tratto urinario, come bere più acqua, possono aiutare il tuo corpo a eliminare l’infezione più velocemente.

Mentre i mirtilli rossi sono un rimedio popolare, la ricerca sul loro effetto sulle infezioni del tratto urinario è mista. Sono necessari studi più conclusivi.

Il succo di mirtillo rosso o i mirtilli rossi non trattano una infezione urinaria una volta che è iniziata.

Tuttavia, una sostanza chimica nei mirtilli rossi può aiutare a prevenire alcuni tipi di batteri che possono causare l’attaccamento di una infezione urinaria batterica al rivestimento della vescica.

Questo può essere utile per prevenire future infezioni del tratto urinario.

 

Infezione via urinaria non trattata

È importante trattare un infezione per via urinaria: prima è, meglio è.

Le infezioni non trattate diventano sempre più gravi man mano che si diffondono.

Una infezione urinaria è solitamente più facile da trattare nel tratto urinario inferiore.

Un’infezione che si diffonde alle vie urinarie superiori è molto più difficile da trattare ed è più probabile che si diffonda nel sangue, causando la sepsi.

Questo è un evento pericoloso per la vita.

Se sospetti di avere una infezione urinaria, contatta il tuo medico il prima possibile.

Un semplice esame e un’analisi delle urine o del sangue potrebbero farti risparmiare molti problemi a lungo termine.

 

Infezione per via urinaria: diagnosi (come riconoscerla)

Se sospetti di avere una infezione urinaria in base ai tuoi sintomi, contatta il tuo medico.

Il medico esaminerà i sintomi ed eseguirà un esame fisico

Per confermare una diagnosi di infezione urinaria, il medico dovrà testare la presenza di microbi nelle urine.

Il campione di urina che fornisci al tuo medico deve essere un campione “pulito”.

Ciò significa che il campione di urina viene raccolto a metà del flusso urinario, piuttosto che all’inizio.

Questo aiuta a evitare di raccogliere i batteri o il lievito dalla pelle, che possono contaminare il campione. Il tuo medico ti spiegherà come ottenere una cattura pulita.

Durante il test del campione, il medico cercherà un gran numero di globuli bianchi nelle urine.

Questo può indicare un’infezione.

Il medico eseguirà anche un’urinocoltura per testare la presenza di batteri o funghi.

La coltura può aiutare a identificare la causa dell’infezione. Può anche aiutare il tuo medico a scegliere il trattamento giusto per te.

Se si sospetta un virus, potrebbe essere necessario eseguire test speciali.

I virus sono cause rare di infezioni del tratto urinario, ma possono essere visti in persone che hanno subito trapianti di organi o che hanno altre condizioni che indeboliscono il loro sistema immunitario.

 

 

Infezione via urinaria del tratto superiore

Se il medico sospetta che tu abbia una infezione urinaria del tratto superiore, potrebbe anche dover eseguire un esame emocromocitometrico completo e emocolture, oltre al test delle urine. Un’emocoltura può assicurarsi che l’infezione non si sia diffusa nel flusso sanguigno.

 

 

Infezione via urinaria ricorrente

Se soffri di infezioni del tratto urinario ricorrenti, il medico potrebbe anche voler verificare eventuali anomalie o ostruzioni nel tratto urinario.

Alcuni test per questo includono:

Un’ecografia, in cui un dispositivo chiamato trasduttore viene passato sull’addome.

Il trasduttore utilizza le onde ultrasoniche per creare un’immagine degli organi del tratto urinario che vengono visualizzati su un monitor.

Un pielogramma per via endovenosa, che prevede l’iniezione di un colorante nel corpo che viaggia attraverso le vie urinarie e l’esecuzione di una radiografia dell’addome.

Il colorante evidenzia il tratto urinario sull’immagine a raggi X.

Una cistoscopia, che utilizza una piccola telecamera inserita attraverso l’uretra e nella vescica per vedere all’interno della vescica.

Durante una cistoscopia, il medico può rimuovere un piccolo pezzo di tessuto vescicale e testarlo per escludere l’infiammazione della vescica o il cancro come causa dei sintomi.

Una scansione di tomografia computerizzata (TC) per ottenere immagini più dettagliate del tuo sistema urinario.

 

 

Infezione via urinaria: cause e fattori di rischio

Tutto ciò che riduce lo svuotamento della vescica o irrita le vie urinarie può portare a infezioni del tratto urinario.

Ci sono anche molti fattori che possono aumentare il rischio di contrarre una infezione urinaria.

Questi fattori includono:

  • età – gli adulti più anziani hanno maggiori probabilità di contrarre infezioni del tratto urinario
  • mobilità ridotta dopo un intervento chirurgico o riposo a letto prolungato
  • calcoli renali
  • una precedente infezione urinaria
  • ostruzioni o blocchi delle vie urinarie, come ingrossamento della prostata, calcoli renali e alcune forme di cancro
  • uso prolungato di cateteri urinari, che può facilitare l’ingresso dei batteri nella vescica
  • diabete, soprattutto se scarsamente controllato, che potrebbe aumentare le probabilità di contrarre una infezione.
  • gravidanza
  • strutture urinarie sviluppate in modo anomalo dalla nascita
  • un sistema immunitario indebolito

 

Infezione via urinaria donna

Infezione via urinaria: fattori di rischio per gli uomini

La maggior parte dei fattori di rischio di una infezione urinaria per gli uomini sono gli stessi di quelli per le donne.

Tuttavia, avere una prostata ingrossata è un fattore di rischio per una infezione che è unico per gli uomini.

 

Infezione via urinaria: uomo

 

 

Infezione via urinaria: fattori di rischio per le donne

Esistono ulteriori fattori di rischio per le donne.

Alcuni fattori che una volta si riteneva fossero una causa di infezioni del tratto urinario nelle donne da allora hanno dimostrato di non essere così importanti, come la scarsa igiene del bagno.

Studi recenti non sono riusciti a dimostrare che pulire da dietro in avanti dopo essere andati in bagno porta a infezioni del tratto urinario nelle donne, come si credeva in precedenza.

In alcuni casi, alcuni cambiamenti nello stile di vita possono aiutare a ridurre il rischio di alcuni di questi fattori.

 

 

Infezione via urinaria: uretra più corta

La lunghezza e la posizione dell’uretra nelle donne aumenta la probabilità di infezioni del tratto urinario.

L’uretra nelle donne è molto vicina sia alla vagina che all’ano.

I batteri che possono essere presenti naturalmente intorno alla vagina e all’ano possono causare infezioni nell’uretra e nel resto delle vie urinarie.

L’uretra di una donna è anche più corta di quella di un uomo e i batteri hanno una distanza minore da percorrere per entrare nella vescica.

 

 

Infezione via urinaria: rapporto sessuale

La pressione sul tratto urinario femminile durante i rapporti sessuali può spostare i batteri dall’ano alla vescica.

La maggior parte delle donne ha batteri nelle urine dopo il rapporto.

Tuttavia, il corpo di solito può sbarazzarsi di questi batteri entro 24 ore.

I batteri intestinali possono avere proprietà che consentono loro di aderire alla vescica.

 

 

Spermicidi

Gli spermicidi possono aumentare il rischio di infezione urinaria. Possono causare irritazione alla pelle in alcune donne. Ciò aumenta il rischio che i batteri entrino nella vescica.

Infezione via urinaria: Uso del preservativo durante il sesso

I preservativi in ​​lattice non lubrificati possono aumentare l’attrito e irritare la pelle delle donne durante i rapporti sessuali.

Ciò può aumentare il rischio di infezioni del tratto urinario.

Tuttavia, i preservativi sono importanti per ridurre la diffusione delle infezioni a trasmissione sessuale.

Per aiutare a prevenire l’attrito e l’irritazione della pelle da preservativi, assicurati di usare abbastanza lubrificante a base d’acqua e usalo spesso durante il rapporto.

 

Diaframmi

I diaframmi possono mettere

pressione sull’uretra di una donna. Questo può ridurre lo svuotamento della vescica.

 

 

Diminuzione dei livelli di estrogeni

Dopo la menopausa, una diminuzione del livello di estrogeni modifica i normali batteri nella vagina.

Ciò può aumentare il rischio di infezioni del tratto urinario.

 

 

Infezione via urinaria: prevenzione

Tutti possono adottare le seguenti misure per aiutare a prevenire le infezioni urinarie:

  • Bere da sei a otto bicchieri d’acqua al giorno.
  • Non trattenere l’urina per lunghi periodi di tempo.
  • Parlate con il vostro medico della gestione di qualsiasi incontinenza urinaria o difficoltà a svuotare completamente la vescica.

Tuttavia, le infezioni si verificano molto più frequentemente nelle donne che negli uomini. Il rapporto è 8: 1 

Ciò significa che per ogni otto donne che hanno infezioni del tratto urinario, solo un uomo lo fa.

Alcuni passaggi possono aiutare a prevenire le infezioni del tratto urinario nelle donne.

Per le donne in perimenopausa o postmenopausa, l’uso di estrogeni topici o vaginali prescritti dal medico potrebbe fare la differenza nella prevenzione delle infezioni del tratto urinario.

Se il medico ritiene che il rapporto sessuale sia un fattore delle infezioni del tratto urinario ricorrenti, può raccomandare l’assunzione di antibiotici preventivi dopo il rapporto o a lungo termine.

Alcuni studi hanno dimostrato che l’uso preventivo a lungo termine di antibiotici negli anziani riduce il rischio di infezioni del tratto urinario.

L’assunzione giornaliera di integratori di mirtilli rossi o l’uso di probiotici vaginali, come il lattobacillo, può anche aiutare nella prevenzione delle infezioni del tratto urinario. A

lcuni studi suggeriscono che l’uso di supposte vaginali probiotiche può ridurre l’insorgenza e la ricorrenza di infezioni del tratto urinario, modificando i batteri presenti nella vagina.

Assicurati di discutere con il tuo medico qual è il piano di prevenzione giusto per te.

 

 

Infezione via urinaria cronica

La maggior parte delle infezioni del tratto urinario scompare dopo il trattamento. Le IVU croniche non scompaiono dopo il trattamento o continuano a ripresentarsi. Le IVU ricorrenti sono comuni tra le donne.

Molti casi di IVU ricorrenti derivano da una reinfezione con lo stesso tipo di batteri. Tuttavia, alcuni casi ricorrenti non coinvolgono necessariamente lo stesso tipo di batteri. Invece, un’anomalia nella struttura delle vie urinarie aumenta la probabilità di infezioni del tratto urinario.

 

 

Infezione via urinaria durante la gravidanza

Le donne che sono incinte e hanno i sintomi di una infezione urinaria dovrebbero consultare immediatamente il proprio medico.

Le infezioni del tratto urinario durante la gravidanza possono causare ipertensione e parto prematuro.

Le infezioni del tratto urinario durante la gravidanza hanno anche maggiori probabilità di diffondersi ai reni.

 

 

Team Integratori Nutraceutici

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna a Blog
0
    0
    Il Tuo Carrello
    Il tuo carrello è vuotoRitorna allo Shop
    Apri la chat
    Bisogno di aiuto?
    Ciao! Posso aiutarti?